Generic selectors
Termine esatto
Cerca per termine
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages

Apparato Centrale Elettrico a pulsanti di Itinerario

ACEI. Apparato Centrale Elettrico in cui il comando degli Itinerari o degli Istradamenti è realizzato con l’azionamento di un solo pulsante, e la manovra di ogni singolo ente interessato all’itinerario o all’istradamento è realizzata automaticamente dai dispositivi dell’apparato. Tutti i Collegamenti di sicurezza (V.) sono realizzati con una “Serratura elettrica” (V.) che funziona tramite Relè FS (V.) (Logica elettromeccanica o cablata, V.). Gli ACEI possono essere con o senza segnalamento di manovra; quelli senza segnalamento di manovra sono ormai in uso solo nei bivi o in località di servizio con bassa frequenza di manovre. Le parti principali di un ACEI sono: gli Enti di piazzale (V.); il Banco di Manovra (V.); il Quadro Luminoso (V.); l’Armadietto interruttori (V.); la Sala relè (V.); l’Armadio di alimentazione (V.); l’Orologio registratore (V.); la Centralina di continuità (V.). Caratteristica fondamentale degli ACEI è la “liberazione elastica” degli itinerari per cui la Liberazione (V.) si verifica non appena il treno abbandona il Cdb di immobilizzazione (V.) che copre la zona dell’ente stesso, permettendo così la liberazione progressiva degli enti e consentendone la nuova disponibilità per altri itinerari. Altra caratteristica è ilcomando perduto”, per cui il comando impartito dalla pressione del pulsante viene registrato solo se le condizioni di sicurezza richieste dall’apparato sono soddisfatte; in caso contrario il comando si distrugge automaticamente e l’apparato non ne conserva memoria. Le principali operazioni, o cosiddette fasi dell’apparato, sono: 1) Comando dell’itinerario; 2) Indicazione dell’itinerario; 3) Risposta dell’apparato; 4) Registrazione del comando; 5) Verifica della libertà della via; 6) Bloccamento del percorso; 7) Controllo del percorso; 8) Bloccamento del punto origine; 9) Verifica delle condizioni di linea; 10) Verifica delle condizioni per la manovra dei segnali; 11) Selezione dell’aspetto dei segnali; 12) Codificazione dei binari di corsa e 13) Manovra del segnale. Per la conseguente liberazione del percorso, durante il movimento del treno, le fasi sono: 14) Occupazione del segnale; 15) Liberazione del punto origine; 16) Liberazione elastica del percorso; 17) Liberazione del punto finale. La prima fase (comando dell’itinerario) è manuale, le altre sono automatiche; V. le varie fasi.

Link... for your business

WikiRail

WikiRail