Generic selectors
Termine esatto
Cerca per termine
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages

Centralina di continuità

Impianto che assicura con continuità l’energia elettrica, a corrente alternata e continua, necessaria all’Apparato Centrale (V.). Le apparecchiature elettriche per la circolazione dei treni devono avere un funzionamento continuo, quindi devono essere alimentate da più fonti di energia. Le fonti possibili in ingresso sono: Rete ENEL, Rete FS, batteria di accumulatori elettrici e gruppo elettrogeno. Le alimentazioni in uscita consistono in: una linea a corrente alternata e una linea a corrente continua. Le centraline usate nell’IS (V.) sono prevalentemente elettroniche (statiche) ed ubicate in uno o più armadi in appositi locali; usano schede elettroniche, per pilotare convertitori e commutatori, e componenti tradizionali, come condensatori, induttori, trasformatori, apparecchi di sezionamento e di protezione (interruttori e valvole fusibili, strumenti elettrici per il quadro, spie luminose, pulsanti ecc.). Caratteristica principale delle centraline alimentate da diverse fonti di energia è la commutazione immediata in caso di mancanza di energia o transitori di tensione; in alcuni casi, la commutazione tra le diverse fonti di energia è possibile con semplici commutatori elettromeccanici, mentre per interruzioni più brevi, ove occorra ripristinare immediatamente corrente, le commutazioni vengono effettuate da commutatori elettronici; le centraline che usano tali tipi di commutatori sono denominate UPS (Uninterruptible Power System) ed effettuano la commutazione a tempo zero, assicurando la continuità assoluta di corrente.

Link... for your business

WikiRail

WikiRail