Generic selectors
Termine esatto
Cerca per termine
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages

Guasti

Nella circolazione ferroviaria, diversi eventi, in linea, stazione o ai rotabili, che creano problemi alla regolare marcia d’orario dei treni. I guasti possono compromettere la sicurezza ovvero causare gestioni degradate dell’esercizio a danno della regolarità e potenzialità della linea. Sono definibili “guasti critici” se degradano il livello di sicurezza, relativi alla sede ferroviaria, al materiale rotabile e in particolare agli impianti di sicurezza e segnalamento. Sono detti “guasti in sicurezza” quelli non considerati pericolosi perché non degradano il livello di sicurezza, ad esempio specifici guasti relativi agli impianti di segnalamento e sicurezza che, al loro verificarsi, determinano l’arresto di un treno. In quest’ultimo caso sono previste specifiche procedure dell’organizzazione ferroviaria che assicurano la continuità in sicurezza della circolazione, anche in condizioni degradate e previa adozione di particolari interventi (controlli a vista, consegna prescrizioni, ecc.). Le recenti normative europee sulla sicurezza ferroviaria distinguono più precisamente il guasto (Fault, V.) dall’avaria (Failure, V.), che possono definirsi rispettivamente causa ed effetto finale (non necessariamente un guasto tecnico provoca un degrado delle prestazioni del sistema); all’origine del guasto vi possono essere errori anche di natura umana. Nel caso l’avaria sia grave e interessi la sicurezza, essa può infine tradursi in una condizione di pericolo (Hazard, V.), mentre in altri casi può rappresentare un semplice malfunzionamento (Malfunction, V.).

WikiRail

WikiRail